Sito IC Piazza Minucciano

Vai ai contenuti

Menu principale:

attività e manifestazioni passate

Archivio delle attività

Dicembre 2014
Lettera di ringraziamento e di rendicontazione donazione all.Ass. "Granello di Senape"

lettera rendicontazione


______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

  L'AILS (Associazione Italiana Lotta alla Sclerodermia) ringrazia i genitori dell'Istituto Comprensivo "PiazzaMinucciano" per la donazione ricevuta in data 13/01/2014, che sarà destinata all'acquisto di uno strumento medico, il durometro, che verrà donato all'Ospedale Pertini di Roma ed in particolare al CRIIS.

___________________________________________________________________________________________________________

 

Recital 2^ C "...L'amor che move il sole e l'altre stelle"

Recital 1^ C
 "Cantami o Diva"


_____________________________________________________________________________________________

LETTERA DI RINGRAZIAMENTO ALL'I.C. PIAZZA MINUCCIANO DA PARTE DELL'ASS. "CAPITANO ULTIMO"


_____________________________________________________________________________________________________________________________

Circolare n. 55  del 12.12.2013

Oggetto: Spettacolo teatrale


Gli alunni e le loro famiglie sono invitati ad assistere alla rappresentazione del Malato immaginario di Molière, messa in scena dal gruppo teatrale della Cooperativa Eurekaprimo Onlus mercoledì 18 dicembre alle ore 17.00 presso il teatro della Majorana. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito della scuola (www.scuolamajorana.it).

Roma, 12.12.2013       

                                                                        Il Dirigente Scolastico
                                                                         Prof.ssa Marina Todini

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        

"CONCLUSIONE DEL PROGETTO LEGALITA’"

A conclusione del Progetto legalità realizzato dall'Istituto Comprensivo
"Piazza Minucciano" in collaborazione con l'Associazione
Capitano Ultimo, è
stata organizzata la Festa della Legalità proprio alla "Mistica"
il 25 maggio.
Erano presenti alla premiazione delle classi che hanno partecipato al
percorso: la Preside Professoressa Marina Todini, il Comandante dei
Carabinieri
per la Tutela dell’ambiente , Generale Vincenzo Paticchio, il sacerdote
Padre
Rovo, l'insegnante della Scuola Primaria Jean Piaget Chiara Buriola,
referente
del progetto, le insegnanti Giuseppina Currenti collaboratrice della
Preside,
Francesca Rito, Maria Teresa Cozza, Saveria Valicenti, Maria Rosaria
Sgrignuoli, Barbara Iori, Tina Del Castello, Lucia Ceccarelli, Marcella
Benevento e tante famiglie con i loro figli, alunni dell'Istituto.
Sono state premiate tutte le classi che con le loro insegnanti hanno
collaborato realizzando degli elaborati sul tema del rispetto delle regole,
dell'ambiente, della legalità e gli alunni della scuola primaria Jean
Piaget,
che hanno disegnato i quattro loghi che sono risultati più meritevoli tra
tutti quelli preparati dagli alunni delle classi quinte. Uno di questi,
disegnato da Eleonora Vincenzoni della V D, è stato scelto per essere
ufficialmente inserito nel sito dell'Istituto. E' stato premiato
anche
l'alunno
Simone Bonanno della Scuola secondaria di I grado, per aver scattato la
foto
più significativa sul tema "Ciò che mi offende!"
E' stato molto emozionante per le insegnanti della Scuola Primaria Jean
Piaget
la preghiera recitata da tutti, insieme a Padre Rovo in ricordo della
eccezionale collega Donatella Pighetti che è venuta a mancare da poco. Molto
significativo il volo del falco e contemporaneamete l'esecuzione al
violino
dell'Ave Maria.

Chiara Buriola



E' LA SCUOLA CHE FA LA DIFFERENZA...

lunedì 15 aprile ore 17.00
aula magna plesso
Majorana

______________________________________

COLLABORAZIONE  CON L’ASSIOCIAZIONE ONLUS “CAPITANO ULTIMO”

Il nostro Istituto  ha avuto il piacere di collaborare con l’Associazione Onlus Capitano Ultimo sul tema della legalità.
Educare alla legalità vuol dire reprimere da subito ogni forma di illegalità, combattere ogni forma di sopruso, vivere le leggi come opportunità non come limiti.
La scuola è il primo luogo in cui ci si confronta con gli altri, dove bisogna rispettare norme ed e’ stato nostro interesse sin dall’inizio dell’anno scolastico realizzare un progetto d’Istituto che prevedesse un programma di attività formative per gli alunni della scuola dei due ordini.
Il 7 marzo con il Convegno “Insieme contro il Bullismo” docenti, genitori e alunni hanno avuto un incontro formativo a cura dei Volontari Carabinieri dell’Associazione Capitano Ultimo Maresciallo Ceraso, Maresciallo Golia, Vice Brigadiere Verzì, Maresciallo Fiorello, del sacerdote Padre Rovo,  dei medici Dottor Sisti e Dottoressa Boselli, del giornalista Di Chio e di educatori della Casa Famiglia,  sulla problematica del bullismo, dell’accettazione del diverso in ambito scolastico e sul ruolo dell’istituzione scolastica in merito.
Sono stati molto interessanti gli interventi effettuati dai professionisti che lavorano volontariamente ogni giorno nella direzione della Casa Famiglia e dei minori ospiti in questa struttura. In quella occasione ci hanno fatto anche il gradito dono del pane che di solito viene cotto presso la loro Tenuta e venduto per ricavare fondi per la Casa Famiglia.
Il programma delle attività previste si è poi sviluppato nella settimana seguente: i Volontari sono intervenuti nelle classi III, IV e V della scuola primaria Piaget e in alcune classi della scuola secondaria di I grado, per affrontare tematiche quali: le bande, l’aggregazione, l’accettazione del diverso, gli atti di bullismo nella scuola e al di fuori.
Gli alunni sono intervenuti con molto interesse e hanno partecipato attivamente ai dibattiti, formulando spesso con l’aiuto del gruppo di  professionisti, la modalità di risoluzione di alcune problematiche emerse nelle loro classi.
Le  classi I, II e III della scuola Piaget hanno partecipato ad uno spettacolo realizzato da Elisabetta Salvatori “La Favolante”, una viaggiatrice che accompagnata al violino e alla chitarra da Matteo  Ceramelli ha conosciuto e racchiuso nelle valigie, tante storie sul rispetto dei diritti.
Gli alunni al termine della partecipazione hanno espresso grande entusiasmo come anche i docenti accompagnatori, che lo hanno ritenuto molto formativo.
Il nostro Istituto ringrazia l’Associazione Capitano Ultimo, il loro Presidente e i Volontari tutti per la collaborazione e per la loro grande disponibilità dimostrata .
In merito alla settimana della solidarietà  si informano tutti i genitori dell’Istituto che sono stati raccolti 500.00 euro che verranno destinati interamente all’Associazione Granello di Senape, con l’approvazione dell’Associazione Capitano Ultimo che ben contenta di poter aiutare non riceverà alcuna somma.
Granello di Senape infatti si occuperà di far realizzare un’operazione agli arti inferiori ad un bambino di 4 anni in Costa d’Avorio.
Al termine di questo percorso sulla legalità,  il nostro Istituto in  collaborazione con l’Associazione Capitano Ultimo, organizzerà una “Festa della Legalità” presso la Tenuta della Mistica, alla quale sono invitate tutte le famiglie con i loro figli, ai quali verranno consegnati gli attestati di partecipazione al percorso progettuale. Si  terranno in quella sede tante attività ludiche e formative per tutti, oltre alla premiazione dei più meritevoli lavori realizzati dagli alunni delle classi partecipanti.
Fiduciosi nella vostra totale adesione e presenza, ci ritroveremo a trascorrere una piacevole giornata insieme.


E’ LA SCUOLA CHE FA LA DIFFERENZA…

" Per una Scuola che educhi alla Costituzione, per una sovranità che appartenga al popolo, per una Repubblica che rimuova gli ostacoli”.

L’iniziativa si svolgerà il giorno lunedì  15 aprile 2013 nell’aula magna dell’istituto, dalle 17,00 alle 20,00.

_______________________________________________

Lettere tra la Prof. Anna Torretta e la Prof.  Rossella Parente (Città della scienza – Napoli)


Carissima Rossella e carissimi tutti,
anche per me è stato un colpo durissimo , ma sono convinta che la Città della Scienza già rivive e rinascerà dalle sue stesse macerie!
Ma questa sarà una rinascita che porterà in sé anche un senso di rivolta e vittoria contro camorra, mafia … prepotenza e sopruso. E in questa rinascita vi aiuteranno anche nel loro piccolo i giovani e giovanissimi che noi stiamo educando alla legalità ed alla giustizia: nel mese di aprile si terrà nella nostra scuola la settimana della scienza (8/12 aprile) ed in tale concomitanza i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Piazza Minucciano di Roma raccoglieranno la loro offerta per la ricostruzione della Città della Scienza, rinunciando ad un pacchetto di figurine o di gomme …. Sono circa 1200 alunni che vi penseranno e, anche se la loro offerta sarà una goccia in un mare, avrà la potenza della volontà dei giovani nella ricerca di un futuro migliore!
Un caro e grande abbraccio a tutti voi.

Anna Torretta



Cara Anna, grazie.
Grazie per l’iniziativa che state organizzando, non solo per i fondi che riuscirete a raccogliere, ma anche e soprattutto perché avremo dalla nostra 1200 ragazzi in più dei quali farci forza per affrontare il difficilissimo periodo che abbiamo davanti.
Grazie, queste parole ci aiutano ad affrontare questo incredibile momento.
Quando il giorno dopo mi sono svegliata, dopo due ore di sonno, ho pensato "no, non può essere vero". Poi le telefonate, i telegiornali, le notizie in rete, la radio... non mi hanno dato respiro, mi hanno subito riportato
all'incredibile realtà: tutto bruciato. Ho visto il mio ufficio bruciare per ore.
Adesso è come una persona cara morta, non si riesce ad andar via, ad allontanarsi da quello che era il nostro museo.
Un caro saluto da Napoli, piegata in ginocchio ma non arresa Rossella


Ricostruiamo la Città della Scienza!


Brucia, brucia la Città della Scienza! La prima sensazione di tutti è stata quella di non aver capito bene, ma purtroppo era la cruda realtà.
La Città della Scienza, il principale museo interattivo italiano, il giorno 4 marzo è stata distrutta da uno spaventoso incendio. E’ sorta nel 1996 nei grandi capannoni dell’Italsider di Bagnoli, ormai lasciati liberi a causa della grande crisi industriale che si stava consumando in quegli anni. I suoi fondatori, Silvestrini e Lipardi riuscirono sin da allora ad immaginare la fondazione di un vero e proprio Science Centre, favorendo la riconversione della zona in un polo high-tech che arginasse al tempo stesso l'emorragia di posti di lavoro nello storico quartiere operaio. Da allora migliaia di bambini, ragazzi, famiglie, docenti lo hanno visitato, mantenendo vivo l’impegno dei ricercatori che vi hanno lavorato: far conoscere tutto a tutti, costruire un’economia basata sulla conoscenza.
Quell’area di Bagnoli, però, è diventa una zona di interesse per camorra e palazzinari, che hanno creduto che bastasse distruggerla per poter ottenere il terreno per i loro sporchi traffici; non hanno considerato che è divenuta un’area simbolo della volontà di Napoli e di tutta Italia nella lotta contro la criminalità. La Città della Scienza sarà perciò ricostruita in un arco di tempo brevissimo e con l’aiuto di tutti!

Anna Torretta

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu